Le nostre rubriche

Werner Bischof "Courtyard of the Meiji shrine", Japan, Tokyo, 1951 A

ABBIAMO VISITATO PER VOI… “Werner Bischof” – Torino Palazzo Reale

Torino Palazzo Reale. Dal 20 settembre 2013 al 16 febbraio 2014

Werner Bischof è considerato uno tra i più importanti fotoreporter del XX secolo, ha fatto parte delle prestigiosa Agenzia Magnum Photos. Un incidente stradale stroncò la sua vita all’età di 38 anni durante un reportage sulle Ande, ciò nonostante ci lascia un vastissimo patrimonio di incredibili scatti che documentano oltre che l’unicità del suo sguardo, eccezionali testimonianze della nostra storia.

Bischof studiò alla Scuola d’Arte di Zurigo dall’età di sedici anni, qui fu allievo di Hans Finsler, il quale rileggendo il suo lavoro rileverà come gli scatti di Bischof siano capaci di mettere sempre in evidenza le forme originarie.

Quattro anni dopo aver terminato la scuola d’Arte, aprì uno studio di fotografia di moda e pubblicità. Dopo la guerra i suoi reportage fotografici furono pubblicati sulla rivista Life che lo portò alla ribalta e dal 1949 entrò a far parte della neocostituita Agenzia Magnum (fondata nel 1947 da Robert Capa, Henri Cartier-Bresson, David Seymour, George Rodger).

 “Credo che la spirale sia un simbolo per Werner Bishof. Le prime foto delle spire della conchiglia di una lumaca, abilmente sezionata per mostrarne l’interno risalgono ai suoi giorni di scuola. La spirale si sviluppa da un cuore. Attorno a questo cuore ci sono cerchi sempre più grandi che si allontanano sempre di più dal cuore, ma rimangono sempre legati ad esso“.

(Hans Finsler insegnante di Bishof alla scuola di Arti Applicate di Zurigo)

Werner Bischof "Courtyard of the Meiji shrine", Japan, Tokyo, 1951

Werner Bischof “Courtyard of the Meiji shrine”, Japan, Tokyo, 1951

VOTO ABC: A (da non perdere!!!) 

Voto ABC (A=da non perdere! – B= interessante! – C=perché no?!)

Have your say